• slider test 01

    Lo sviluppo delle potenzialità è Evoluzione

  • Lo sviluppo delle potenzialità è Evoluzione

    Se hai una difficoltà
    o pensi di averla in
    futuro questo è il modo
    più potente per
    iniziare ad ottenere risultati

    Alessia Mortilla

  • home3

    Talvolta è inverno non per cause ambientali ma per chi sei.
    Trova il calore dentro di te e tornerà l’estate

    Alessia Mortilla

  • home4

    Ama tuo figlio per quello che è, non per quello che fa.
    Il suo essere è il dono più importante

    Alessia Mortilla

  • home5

    Il futuro dipende da quello che facciamo
    nel presente

    Mahatma Gandhi

  • home6

    Prendete in mano
    la vostra vita
    e fatene un capolavoro

    Giovanni Paolo II

  • home10

    La cosa migliore
    che possiamo dare
    ai bambini, oltre alle buone abitudini,
    sono i buoni ricordi

    Sidney Harris

  • home11

    Tutti i nostri sogni possono diventare realtà se abbiamo
    il coraggio
    di perseguirli

    Walt Disney

  • home12

    L'esperienza non è quello che succede
    a un uomo;
    è quello che un
    uomo realizza
    utilizzando
    quello che gli
    succede

    Aldous Huxley

COS’E’ IL COACHING

E’ il tempo di cambiare…

e prendere consapevolezza delle proprie potenzialità

Alessia Mortilla

001

Lo strumento più efficace ed efficiente per raggiungere, in tempi brevi, il massimo livello di risultati, anche in questo ambito, è il Coaching.

E’ probabile che abbiate letto contenuti e articoli sul Coaching. Tuttavia, nel caso in cui questo argomento sia nuovo per te ,… lascia che ti spieghi.

Il Coaching è un servizio personale, leggermente diverso dalla psicoterapia o dalla consulenza.

Il focus nel Coaching è più diretto all’obiettivo e gli argomenti trattati tendono ad essere di carattere più educativo, o più legati alle competenze.

Cos’è il Coaching e perché lo abbiamo scelto?

La distanza che separa un uomo, una donna o un bambino dal suo personale successo e dalla sua felicità è data dalla consapevolezza dello sconfinato potere che ognuno ha in se in quanto unico ed irripetibile.

La disciplina che si occupa dello sviluppo di questo potere è chiamata Coaching.

La parola “Coach” evoca il significato di allenatore in quanto in termini anglosassoni veniva utilizzato per chiamare i tutor, la parola deriva dal termine coche che vuol dire “carrozza”, quindi, trasportatore.

Il Coach, infatti, trasporta la persona da una situazione attuale ad una desiderata.

Presupposto imprescindibile del concetto di Coaching è che in ogni persona siano già presenti tutte le risorse necessarie…che la sua “storia personale” abbia già generato un’opera irripetibile chiamata personalità, proiettabile verso uno specifico risultato.

Il Coaching è un processo attraverso il quale un consulente (Coach) stimola supporta e guida un individuo o gruppo ( Coachee ), nel raggiungimento di obiettivi concordati e nel superamento di conflitti e difficoltà.

Tale metodo di sviluppo personale è fondato sulla libertà di scelta e sul principio di unicità dell’individuo. In base a questo principio, la sua personalità non solo è intrinsecamente una risorsa preziosa ed irripetibile ma viene altresì arricchita, attraverso specifici stimoli, al fine di scoprirne aspetti ancora inutilizzati.

La metodologia è fortemente incentrata sulle soluzioni al fine di incentivare lo sviluppo di nuove strategie di pensiero e di azione, piuttosto che cercare di risolvere i problemi ed i conflitti pregressi.

Il Coaching genitoriale ed educativo è, quindi, un processo di formazione che parte dall’esperienza di ciascuno e opera un cambiamento, una trasformazione che migliora e amplifica le proprie potenzialità.

È un processo che offre alla persona strumenti che gli permettono di elaborare ed identificare i propri obiettivi e rafforzare la propria efficacia e la propria prestazione. L’individuo che si affida al Coach ha delle potenzialità latenti e tramite il professionista impara a scoprirle e ad utilizzarle.

Il Coach è:

  • un facilitatore del cambiamento
  • è una persona che stimola e indirizza le energie dei bambini, dei ragazzi, dei loro genitori e degli educatori e li aiuta a prendere consapevolezza delle loro potenzialità

L’obiettivo del Coaching genitoriale e didattico è:

  • aiutare la persona ad acquisire una maggiore consapevolezza personale
  • dare nuove competenze
  • superare barriere che ostacolano il miglioramento della sua performance e l’evoluzione delle possibilità.

E’ compito del Coach far si che la persona o il gruppo diventi capace di servirsi autonomamente degli strumenti acquisiti, massimizzando le proprie potenzialità, in modo da rendersi indipendente e diventare più efficace nelle sue azioni.

Risultato di tale processo è l’utilizzo pieno delle potenzialità del soggetto, del ragazzo, del genitore e dell’ insegnante, che viene spinto ad oltrepassare i propri limiti e ad aggirare gli ostacoli, grazie ad una più ampia percezione del se che, da sviluppo interiore, si tramuta in sviluppo del rapporto nel contesto.

Il Coaching crea nella persona le condizioni per l’apprendimento e la crescita.

Condividi su:
SEGUICI SU:
facebook
twitter
google plus
linkedin
youtube